Basilica di Santa Giustina, patrona di Padova

Le Chiese di Padova
Caratteri

La Basilica di Santa Giustina è una delle Chiese più grandi del mondo Cristiano, e uno dei massimi capolavori dell'architettura rinascimentale.


La Basilica di Santa Giustina è una delle Chiese più grandi del mondo Cristiano, e uno dei massimi capolavori dell'architettura rinascimentale. Si affaccia sul grande spazio aperto di Prato della Valle e conserva le reliquie di San Luca Evangelista.

Le sue origini sono molto antiche: un primo edificio venne eretto dopo l’Editto di Milano del 313 per custodire il sepolcro di Santa Giustina Martire e fu in seguito ricostruito dal patrizio Opilione nel quinto secolo.

Di questa Basilica, rovinata dal terremoto del 1117, sopravvive il Sacello di Santa Maria, esempio di tarda arte paleocristiana databile al 450-510, nel quale è custodito il sepolcro di San Prosdocimo, primo Vescovo di Padova: si tratta di un abside chiuso da una pergola formata da quattro esili colonne in marmo greco sovrastate da un architrave con un arco centrale.

L'attuale Basilica romano-gotica fu ricostruita nel sedicesimo secolo ad opera di vari architetti, ma fu sopratutto l'apporto del bergamasco Andrea Moroni a risultare determinante. La pianta della Basilica è a croce latina, suddivisa internamente in tre navate coperte da volte a botte. La struttura è dotata di otto cupole e di un campanile.

La facciata, spoglia e priva di rivestimento, è ornata da quattro nicchie che contengono le allegorie degli evangelisti. Ai lati sono posizionati due grifoni di marmo rosso di Verona.

 

Santa Giustina

Basilica di Santa Giustina: Abside durante una cerimonia

 

L'interno della Basilica è imponente e luminoso: al centro della navata centrale è visibile un crocefisso ligneo del quattrocento, mentre il presbiterio è ornato di stalli scolpiti in legno di noce  da Riccardo Taurigny.

In fondo al coro, appoggiata ad una curva dell’abside, si trova la grandiosa pala del Martirio di Santa Giustina, realizzata nel 1575 dal Veronese.

Alla sue destra il corridoio dei Martiri collega la Basilica con il monastero; al centro del corridoio si trova il Pozzo dei Martiri, che contiene le reliquie dei martiri padovani. Su un lato è visibile una gabbia in ferro che conteneva le reliquie di San Luca Evangelista.

Le spoglie di San Luca sono conservate nell'Arca omonima, opera di scuola pisana del 1316 con rilievi in alabastro, che in passato ospitava il Polittico di San Luca, un tempera su tavola dipinta da Andrea Mantegna, ora esposta nella Pinacoteca Brera di Milano.

 Sacello di San Prosdocimo

Basilica di Santa Giustina: Sacello di San Prosdocimo

 

Abbazia di Santa Giustina

L'annesso monastero benedettino venne fondato nella seconda metà dell'ottocento; soppresso da Napoleone nel 1810 e trasformato in caserma, è stato riaperto nel 1919. I monaci dispongono attualmente di tre chiostri, tra cui lo splendido Chiostro Grande e dei locali annessi.

La struttura ospita anche il Collegio universitario, la Biblioteca, specializzata in scienze teologiche e storia monastica, e il Laboratorio di restauro del libro.

Secondo la tradizione monastica anche l'Abbazia di Santa Giustina è dotata di una foresteria per l'accoglienza degli ospiti che vogliono condividere momenti di preghiera e silenzio.

La Foresteria offre 20 camere singole all'interno dell'Abbazia, disponibili ai soli uomini, e 20 camere esterne, disponibili per uomini, donne e coppie in viaggio per turismo religioso, convegni e concorsi universitari.

L'ospitalità include gli ottimi pasti preparati dai monaci per la comunità e per gli alunni del Collegio Universitario. L'accoglienza viene sospesa dal 15 Luglio al 31 Agosto e durante le festività di Natale.

Santa Giustina

Basilica di Santa Giustina: Cupola del Sacello di San Prosdocimo

 

All’interno della Basilica, nel Corridoio dei Martiri, è collocato un negozio in cui si possono acquistare i prodotti dell'Abbazia:

  • L'olio di Santa Giustina: un preparato che contiene olii essenziali purissimi e numerosi principi attivi, che combatte dolori articolari e muscolari,
  • Prodotti farmaceutici: creme per lil corpo e per il viso, preparati utili in caso di allergie o reumatismi,
  • Vini: Cabertnet, merlot e raboso prodotti nelle antiche corti di Santa Giustina,
  • Amaro Benedictus: un amaro a base di erbe, ottimo come digestivo,
  • Miele assortito: miele d'acacia, miele balsamico e miele di tarassaco,
  • Icone: Icone prodotte nel Laboratorio Iconografico dell'Abbazia.

 

Santa Giustina

Basilica di Santa Giustina: Tomba di San Luca

 

Basilica di Santa Giustina: riferimenti

La Basilica è aperta tutti i giorni, dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00. Durante l'estate, l'apertura è anticipata alle 6.30 nei giorni festivi e alle 7.30 nei giorni feriali, quando però la Basilica, di mattina, chiude alle 12.00

La messa viene celebrata tutti i giorni feriali alle 17.30 (con l'esclusione dei mesi di luglio e agosto) a alle 19.15, quando viene concelebrata con i monaci. Di sabato si aggiunge la messa delle 89.00 (concelebrata con i monaci), mentre la domenica si celebrano messe alle 8.15, 9.30, 11.00 (concelebrata con i monaci) e 18.30.

 

Scopri tutte le informazioni per visitare Padova nella sezione dedicata di questo sito! Se ti è piaciuto questo articolo, che ne dici di consigliarlo con un +1?

Conosci la Basilica di Santa Giustina? L'hai visitata?  Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti!

 

Basilica di Santa Giustina
Indirizzo: Via G. Ferrari 2, Padova
Telefono: +39 049 8220411
Web: www.abbaziasantagiustina.org

 

Grandottori Iscriviti gratis a Grandottori, la Newsletter di ePadova e ricevi contenuti premium, promozioni e sconti esclusivi!


I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
Segui ePadova
Segui i profili social di ePadova per restare aggiornato sulle novità più interessanti:
 
Grandottori Iscriviti gratis a Grandottori, la Newsletter di ePadova e ricevi subito contenuti premium, promozioni e sconti esclusivi!

I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003.
Leggi la Privacy Policy.

Booking.com

PadovaCard

Se il sito ti piace, consiglialo utilizzando il tasto +1: a te non costa nulla, ma per me è una grande soddifazione!
 
                           
 

Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.